13|14


TORNA ALLE NEWS

13|14


TORNA ALLE NEWS

1 Ott 20 | Blog

Strumenti per migliorare la consapevolezza del tuo brand

Costruire la consapevolezza del marchio significa aumentare il livello di familiarità che i consumatori hanno con il tuo brand.
Questo processo fa sì che migliori il modo in cui il marchio venga riconosciuto dagli utenti, aumenti anche la fiducia che nutre verso questo ed infine porti alle conversioni.

I marchi o prodotti con un’elevata consapevolezza del marchio sono quelli di tendenza, che generano passaparola o addirittura i cui nomi rientrano nel vocabolario di tutti i giorni: spesso si tende ad identificare un oggetto con il nome di un brand e non con il nome comune. Esempio? Mocio, Tampax, Borotalco, Sottilette. 

Se hai il design del marchio e un sito web che funziona (se non hai nulla di tutto questo potremmo darti una mano noi ?), sei pronto per costruire la tua strategia per una maggiore consapevolezza del brand.

Da dove partire?

 

Social media

I social media sono probabilmente lo strumento più importante da utilizzare per costruire la consapevolezza del tuo marchio. Più del 50% della reputazione del marchio deriva dalla “socialità” online. Quindi assicurati di “scrivere post, twittare, o fare meme” e in generale di essere il più social possibile.

 

“Pensa al tuo marchio come se fosse una persona, non un’azienda.”

 

È importante definire una personalità, un tono di voce e una coerenza in tutti i social media del tuo brand. Interagire con i tuoi clienti, porre domande, avviare conversazioni e fornire contenuti pertinenti posiziona il tuo marchio come tra quelli da apprezzare e di cui potersi “fidare”.

 

I social media sono lo strumento che la maggior parte delle persone usa per familiarizzare con un marchio e l’importanza di questo non può essere sottovalutato.
I social media rappresentano ormai la prima impressione che il tuo brand ha agli occhi di potenziali clienti. Per questo motivo è importante curarli, e perchè no, renderli unici.

 

Pubblicità sui Social

Oltre 2,1 miliardi di persone hanno account sui social media. È difficile comprendere quanto sia enorme questo pubblico potenziale, ma è facile capire che dovrebbe essere sfruttato e reso redditizio.

Lo scopo della pubblicità sui social media è triplice:

  • Consapevolezza: aumentare la copertura e creare consapevolezza non solo sull’esistenza del tuo marchio, ma anche su come si distingue.
  • Interesse: invio di traffico al tuo sito Web, aumento del coinvolgimento degli utenti, acquisizione di “Mi piace”, commenti, messaggi diretti e registrazione dei dettagli del cliente.
  • Conversione: conversione di lead in vendite o registrazioni, aumento del traffico verso negozi fisici.

 

Twitter può essere utilizzato per dar via alla conversazione. Instagram invece è estremamente visivo. Snapchat e Tik Tok attirano invece un pubblico più giovane. Linkedin mira ad un utilizzo più istituzionale, Facebook infine ha una vasta gamma di opzioni demografiche e di targeting.

Come puoi vedere esistono molte piattaforme social da poter utilizzare per fare social Adv. La chiave è scegliere quella più adatta al tuo target.

Individuando il tuo pubblico di destinazione e utilizzando le piattaforme più appropriate, hai migliori possibilità di raggiungere questi obiettivi.

 

Campagne di email marketing

L’email marketing è uno strumento incredibile e troppo spesso poco utilizzato per aumentare la consapevolezza del marchio. Sono diversi i motivi che dovrebbero spingerti ad utilizzare questo strumento.

Sai perchè?

Tutti utilizzano o hanno una mail, ciò significa che essa ti offre una linea diretta di comunicazione con la tua audience. Attraverso questo canale puoi attirare facilmente l’attenzione del tuo target, informandolo, nutrendolo ed aggiornandolo su ciò che sta succedendo nella tua azienda.
Per questo motivo la mail è perfetta per messaggi personalizzati ed in target.

 

Cura il blog

Il Blog ha diversi ed importanti vantaggi, in primis, se ottimizzato dal punto di vista della SEO, quello di aumentare la visibilità attraverso i risultati dei motori di ricerca.

Lo scopo di un blog, ovviamente, non deve essere però solo l’ottimizzazione del proprio sito per i motori di ricerca.

Una corretta strategia di blogging deve ambire a raggiungere anche altri obiettivi, in particolare il coinvolgimento dei clienti e le interazioni con i lettori.

È importante tenere a mente 3 fattori quando si vuole curare un blog: 

  • Tono di voce: la coerenza di questo stabilisce e afferma la personalità e i valori del tuo brand.
  • Linguaggio: scrivi con un linguaggio positivo, stimolante e che attiri l’attenzione per incoraggiare l’azione.
  • Scopo: tutti i contenuti del tuo brand devono puntare ad uno scopo ben preciso.

Un marchio di successo è quello che racconta una storia. Il tuo marchio dovrebbe raccontare e trasmettere ciò che fai in modo coinvolgente. Ricorda: prima di tutto, devi intrattenere.

 


 

Dare consapevolezza al tuo marchio è una parte fondamentale del viaggio che porta a definirne l’identità. Tutte queste strategie di cui abbiamo parlato lavorano armoniosamente per rafforzare la consapevolezza del tuo marchio. Se non sei sicuro dei passaggi che devi compiere o hai qualche dubbio in merito a queste tematiche, contattaci

Sappiamo come aiutarti. Chiedici tutto.

Hai un’idea per un progetto? Contattaci!

Parleremo della tua idea e di come trasformarla in un progetto che ti permetterà di raggiungere gli obiettivi prefissati. Invia una mail a hello[at]madfarm.it, ti contatteremo al più presto!